fbpx
 
CittàNotiziepolitica

Potabilità dell’acqua: assolto il sindaco Grando

Il primo cittadino: “Sono sempre stato convinto della bontà del mio operato e di quello degli uffici comunali”

Il giorno 11 settembre 2020, con la trasparenza che ha sempre contraddistinto il mio operato, comunicavo pubblicamente di aver ricevuto un rinvio a giudizio per la vicenda relativa alla potabilità dell’acqua di Piazza delle Sirene e di Via Don Milani.

A seguito di un esposto presentato da un consigliere comunale di opposizione mi veniva contestato di aver rifiutato un atto d’ufficio e, nello specifico, di non aver emesso un’ordinanza di non potabilità.

Sono sempre stato convinto della bontà del mio operato e di quello degli uffici comunali, con i quali abbiamo lavorato in ogni occasione mettendo al primo posto la tutela della salute dei cittadini.

A distanza di tre anni e mezzo posso finalmente comunicare che la vicenda giudiziaria in questione si è conclusa: sono stato assolto dalle accuse, perché il fatto non sussiste.

Ringrazio per l’ottimo lavoro svolto il mio difensore, l’Avv. Stefano Bonifazi, che ha saputo chiarire in fase dibattimentale tutti gli aspetti tecnici e giuridici che hanno portato alla mia assoluzione.

Ringrazio inoltre per il supporto tecnico il Prof. Enrico Rolle, l’Ing. Paolo Pravato e il Dott. Filippo Moretti. Ed infine il ringraziamento più sentito nei confronti dei miei familiari, che non mi hanno mai fatto mancare il loro supporto. Da uomo delle Istituzioni ho sempre avuto fiducia nella giustizia, e giustizia è stata fatta.

Così il sindaco Grando in una nota social.

Post correlati
Città

A12 Roma-Civitavecchia: chiusa per 5 ore l'area di servizio Tolfa Est

Città

Fregene, tartaruga Caretta Caretta trovata morta sulla spiaggia

Cittàpolitica

Cerveteri, Bucchi contro le dichiarazioni di Zito sul salario minimo

Città

Microcar prende fuoco a Civitavecchia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.