fbpx
CittàEvidenzaNotiziepolitica

Piano di Salvamento Ladispoli, tra gli indagati anche due funzionari comunali

Turbativa d’asta e gestione illecita dei rifiuti i due punti nevralgici dell’indagine condotta dalla Capitaneria di Porto di Civitavecchia

Piano di Salvamento Ladispoli indagati – Ci sono anche due funzionari comunali tra gli indagati nel caso del Piano Collettivo di Salvamento promosso la scorsa estate dall’amministrazione comunale tramite convenzione stipulata con Assobalneari e Ribomar.

Dall’indagine, condotta dalla Capitaneria di Porto di Civitavecchia sarebbe emerso come il vicesindaco Pierpaolo Perretta durante degli incontri, avrebbe assicurato l’affidamento del servizio proprio alla Assobalneari.

Al vaglio degli inquirenti ci sarebbero dunque i documenti prodotti dall’amministrazione comunale.

Piano di Salvamento Ladispoli
Piano di Salvamento Ladispoli

Per quanto riguarda uno dei due funzionari impelagati nella vicenda, questi dovrà spiegare come mai l’affidamento sia stato effettuato prima della scadenza dei termini inseriti nel bando pubblicato dall’amministrazione.

Nel secondo caso, invece, il secondo funzionario, sarebbe finito nel mirino degli inquirenti per aver revocato il servizio di pulizia delle spiagge libere alla Massimi per affidarlo alla rete di imprese che si è aggiudicata il progetto, senza che questa, però, fosse abilitata alla raccolta dei rifiuti.

Intanto a esprimere vicinanza al vicesindaco Perretta, è stato il sindaco Alessandro Grando: «All’assessore Pierpaolo Perretta – ha detto – rinnovo la mia fiducia e la mia stima.

In questo anno e mezzo ha dedicato anima e corpo al servizio della città e grazie al suo operato abbiamo già raggiunto risultati mai visti prima d’ora. Attenderemo con serenità la conclusione di questa vicenda e continueremo a lavorare per il bene di Ladispoli come abbiamo fatto fino ad ora».

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notiziepolitica

Gli 'Amici di Beppe Grillo' cambiano denominazione: si chiameranno 'Rinnovamento Cerveteri'

Notizie

Santa Marinella, sabato 14 il convegno per i 20 anni del GATC

Notizie

Ladispoli, Alsivm organizza la corsa di Natale

politica

Cerveteri, la Lega raccoglie firme contro il MES

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?