fbpx
 
CittàCronacaNotizie

Manziana piange Naida Minciacchi

Era la referente locale del Comitato Sabatino della Croce Rossa Italiana. Il cordoglio del sindaco Bruno Bruni

Manziana piange Naida Minciacchi – Manziana oggi si è svegliata con una di quelle notizie che sembrano impossibili da credere… Naida Minciacchi ci ha lasciati”.

A scriverlo è il sindaco di Manziana Bruno Bruni.

“Naida era stata la vice presidente oltre che referente locale del Comitato Sabatino della Croce Rossa Italiana.

nadia cri manziana
Manziana piange Naida Minciacchi

Un vero e proprio punto di riferimento per la nostra comunità e non solo… una persona sorridente e discreta, capace di aiutare gli altri senza farsene vanto.

Ma Naida era anche figlia, sorella, moglie, mamma e, da qualche mese, anche nonna…e molto altro ancora.

Personalmente mi onoro di potere dire che per me era soprattutto un’amica. Faceva parte di quella ristretta cerchia di amici conosciuti da bambino che ancora oggi con piacere incontravo.

Non posso dimenticare le partite di calcio con il fratello Temistocle, morto anche lui giovanissimo.

E poi lei, più piccola di me di qualche anno ma sempre responsabile e con la testa sulle spalle.

Le strade delle nostre vite e delle nostre passioni hanno preso sicuramente direzioni diverse ma questo non aveva mai fatto venire meno la stima, il rispetto e l’affetto reciproci.

Manziana piange Naida Minciacchi
Manziana piange Naida Minciacchi

Oggi parlare e pensare di lei al passato è un vero e proprio colpo al cuore.

Ma in qualità di Sindaco non posso a nome di tutti i miei Concittadini non ringraziarla per tutto il bene che ha fatto e porgere le mie più sincere condoglianze alla famiglia: alla mamma Marcella, al marito Gino, alle figlie Nicoletta e Chiara, al fratello Maurizio e alla sorella Maria.

Un abbraccio anche a tutti i volontari del Comitato Sabatino della Croce Rossa Italiana che senza Naida si sentiranno un po’ più soli.

Mi piace credere alle parole di Sant’Agostino “La morte non è niente. Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto.”…

Ciao Naida, un abbraccio e una battuta, come nostro solito”.

Post correlati
AttualitàCittà

A Civitavecchia si accende il Natale

CittàCronaca

Oggi a Cerveteri la Colletta Alimentare

CittàSport

Cerveteri, la carica del neo presidente Lupi

Cittàpolitica

Governo Civico per Cerveteri: “Centro Antiviolenza progetto partito da noi e da Pascucci, ottima notizia affidamento servizio”

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.