fbpx
CittàNotizie

Ladispoli, inaugurati i lavori di costruzione del Palazzetto dello Sport

196 Condivisioni

Sono iniziati con una cerimonia questa mattina, alla presenza di personaggi dello sport e della politica e con ideale “taglio del nastro” operato dall’escavatrice

Ladispoli, inaugurati i lavori di costruzione del Palazzetto dello Sport –

Non una pietra, ma la benna di un’escavatrice, ha sancito il momento in cui i lavori per la costruzione del Palazzetto dello Sport di Ladispoli sono ufficialmente iniziati.

Davanti al terreno dove sorgerà l’edificio, che sarà innalzato a costo zero per i cittadini di Ladispoli, sono venuti a testimoniare la propria stima molti personaggi dello sport e della politica locale, regionale e nazionale.

“Non nascondo una certa emozione – dice il Sindaco di Ladispoli Alessandro Grando –, perché questo era un giorno molto atteso e abbiamo lavorato tantissimo per arrivare fin qui”.

“Questo sarà un anno importante per Ladispoli: non stiamo portando avanti solo il Palazzetto dello Sport”, aggiunge e cita tutti i progetti già avviati e in fase di conclusione, compresi quelli sugli altri impianti sportivi e palestre della città.

“Voglio ringraziare tutte le persone che hanno contribuito in questi tre anni e mezzo alla realizzazione di questo progetto”, dice Grando.

I ringraziamenti sono rivolti alle associazioni sportive che hanno contribuito fornendo i consigli per poter migliorare il progetto del Palazzetto e, ovviamente, i fautori economici dell’iniziativa: la società Piazza Grande dei fratelli Fedeli.

Tanti i personaggi che sono intervenuti

Tra i primi interventi quello del presidente del Coni Lazio Riccardo Viola, soddisfatto di veder erigere il Palazzetto, ma che non manca di fare una battuta: “Tu, Sindaco controlla i lavori e noi controlleremo te, perché vogliamo essere sicuri che i lavori arriveranno a compimento”.

Si sono susseguiti davanti al cantiere i rappresentanti di area della politica: da Durigon a De Vecchis, da Barbaro a Battilocchio.

Proprio il Senatore Claudio Barbaro, che è anche Presidente dell’ASI, ente di promozione sportiva, arriva un messaggio di stima: “Quando noi sportivi ci imbattiamo in una amministrazione che investe nello sport, vuol dire che abbiamo incontrato una sensibilità che non è comune in tutti i territori italiani”.

Dei tanti interventi, spicca l’augurio di Righini, che considera quella di Grando un’amministrazione a cui tutta Italia dovrebbe prendere esempio: “L’anno prossimo verremo a festeggiare qui il tripudio di voti che sicuramente prenderai perché questa amministrazione vanta i risultati”.

Sport e Lavori Pubblici e un taglio del nastro speciale

Non potevano mancare gli Assessori che hanno permesso di portare a termine il lungo iter burocratico, quello allo Sport Marco Milano e Veronica De Santis, Lavori Pubblici che assicura: “I lavori dovrebbero essere terminati in un anno”. E per ultimi, ma non ultimi i “coach” Fois e Scimia, in rappresentanza delle associazioni sportive che useranno il Palazzetto.

Come tagliare il nastro di un edificio che deve ancora sorgere al centro di uno spiazzo verde? Scavando le fondamenta davanti a tutti i presenti, dopo le ultime parole del Sindaco Alessandro Grando.

Claudio Lippi

196 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Cittàpolitica

Cerveteri, Orsomando - De Angelis: "La Necropoli versa nel degrado"

Notizie

Tevere, rimosse 150 tonnellate di rifiuti

Notizie

Cerveteri, Assobalneari: "Pronti ad accogliere i bagnanti"

AttualitàNotizie

L'Italia verso le riaperture. Le novità del nuovo Decreto Legge

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.