fbpx
Notizie

Ladispoli, il Consiglio di Stato boccia la richiesta della Massimi

La ditta aveva presentato ricorso contro la sentenza del Tar del Lazio che aveva bocciato la sua richiesta di sospensione del bando di gara per l’affidamento del servizio di igiene urbana

Ladispoli, il Consiglio di Stato boccia la richiesta della Massimi

Anche il Consiglio di Stato boccia la richiesta della ditta Massimi di sospendere il bando di gara per l’affidamento del servizio di igiene urbana.

E’ questa la decisione presa nella giornata di oggi dai giudici che hanno fissato ora l’udienza di merito per il 6 febbraio prossimo.

La Massimi si era appellata al Tar del Lazio contro il bando di gara per la gestione del servizio di igiene urbana, vinto dalla Tekneko, chiedendone la sospensione in attesa della decisione definitiva del tribunale amministrativo.

Ma proprio la scorsa settimana il Tar aveva bocciato la sospensiva fissando l’udienza al 3 giugno prossimo. Da qui la decisione di ricorrere al Consiglio di Stato che però non ha dato i risultati sperati.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

A Cerveteri 500mila euro per la ciclopedonale sul Zambra, Luchetti: "Obiettivo importante"

Notizie

Ostia, rubano la borsa a una donna seduta al bar: denunciati due giovani

Notizie

Ladispoli, tutti negativi i tamponi salivari sugli studenti delle scuole sentinella

Notizie

Ladispoli: la riqualificazione delle strade scalda i motori

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.