fbpx
AttualitàCittàNotizie

La politica delle casacche non fa bene al territorio

10 Condivisioni

Che sia lo spirito della primavera a portare consiglio

La politica delle casacche non fa bene al territorio

di Riccardo Dionisi

La primavera, da sempre, è considerata la stagione della rinascita. Il sole comincia a riscaldare le nostre giornate, la natura fiorisce tutto sembra avere un nuovo inizio. Una stagione che rappresenta una rinascita anche per il nostro territorio: le temperature, il sole e i colori spingono a vivere di più il nostro mare e le nostre ricchezze naturali, con vantaggi evidenti anche per l’economia locale.

La primavera è altresì un’occasione per lasciarsi dietro le spalle i momenti più aridi, anche politicamente parlando. A Ladispoli, proprio a ridosso dell’equinozio di primavera è stata inaugurata piazza Almirante. Sgombriamo subito il campo da equivoci: non siamo qui a sostenere la causa né dell’amministrazione locale la cui scelta rimane legittima, né quella dei comitati per il no, che hanno alzato, a lungo, la voce, per ribadire insieme ai partiti di sinistra l’incongruità di tale decisione. Una vicenda che ha creato uno squarcio nel panorama cittadino, nel quale la politica ha spinto i cittadini a disgregarsi sul piano civile piuttosto che sforzarsi per trovare un’armonia interna. Ciononostante siamo convinti che il senso di appartenenza dovrebbe costruirsi sullo sviluppo condiviso di ogni territorio, possibile solo attraverso la pacifica convivenza sociale, travalicando la logica dell’odio, senza strumentalizzazioni o prese di coscienza radicali, specie quando hanno poca sostanza nelle fondamenta e nelle rivisitazioni storiche. Ladispoli è, da sempre, città dell’inclusione e non sarà certo una piazza od un nome a cambiare tale sentore comune. I problemi da affrontare e non mandare in naftalina sono e restano ben altri. Un territorio con emergenti drammi sociali, storie di povertà, abusi, illegalità, e con uno sviluppo tutto da immaginare, deve imparare a fare politica anche su tematiche che vanno ad impattare sulla vita reale dei cittadini.

Oltre gli attriti, gli anacronismi e i problemi contingenti alle vicissitudini delle elite, questo è un territorio con un gran cuore e lo dimostra la straordinaria solidarietà nata intorno a Marco e Francesco, i due bambini di Valcanneto (Cerveteri), colpiti dalla malattia di Batten. Una vera e propria maratona di solidarietà popolare, che ha coinvolto spontaneamente come un fiore che sboccia e da speranza, tutto il tessuto sociale e produttivo con molteplici iniziative, l’ultima delle quali la raccolta organizzata durante la sagra del carciofo. Un’asta di beneficenza con le maglie dei campioni della nazionale, della Roma, e di tanti squadre calcistiche e non. Una prova vivente che dal rifiuto non nasce niente e che è dall’inclusione vera, senza buonismi di facciata, che nasce la primavera a cui in fondo tutti aspiriamo.

A questo indirizzo potete sfogliare il nuovo numero della rivista: https://baraondanews.it/wp-content/baraondanews-rivista-online.pdf

10 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Ladispoli, scontro tra due auto tra via Latina e via Taranto

Notizie

Recin, il M5S Ladispoli: "Come causare disagi ai cittadini"

Attualità

Santa Severa: al castello Elena Anticoli De Curtis racconta suo nonno Totò

AttualitàCittà

Castello di Santa Severa, venerdì concerto gratuito dell'Orchestraccia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?