fbpx
 
CittàCronaca

Il presidente nazionale delle Misericordie in visita alla sede di Santa Marinella

Una festività dell’Assunta di grandissima emozione per i volontari della Misericordia di Santa Marinella.

Il presidente nazionale delle Misericordie in visita alla sede di Santa Marinella –

Riceviamo e pubblichiamo –

Una festività dell’Assunta di grandissima emozione per i volontari della Misericordia di Santa Marinella.

Il presidente nazionale delle Misericordie in visita alla sede di Santa Marinella

 A sorpresa, il presidente nazionale delle Misericordie d’ Italia, dottor Domenico Giani, ha scelto di visitare la sede della confraternita di Santa Marinella per portare, personalmente un segno tangibile della sua vicinanza e solidarietà a tutti i volontari, nessuno escluso, che anche in questo giorno di festa e convivialità sono operativi e al servizio della collettività.

Un gesto che ha riempito di orgoglio e reso felici quanti ieri hanno potuto accogliere il presidente Giani ed ascoltare le sue parole di incoraggiamento e ringraziamento per il lavoro svolto. “Ho ritenuto fosse doveroso oggi più che mai, nella festività del Ferragosto, recarmi, personalmente in una delle tante sedi operative della Misericordia, – ha esordito il Presidente –  per rinnovare a tutto il mondo del volontariato i miei sentimenti di sincera riconoscenza per l’operato svolto, aiutando il prossimo, sostenendo i più fragili, sacrificando affetti riposo e tempo libero, ma con il sorriso e la consapevolezza di fare del bene. Consapevole della grande dedizione con cui viene svolto questo compito mi appello alle istituzioni affinché riconoscano il valore sociale delle forze di volontariato e sostengano fattivamente il loro operato”.

Il presidente nazionale delle Misericordie in visita alla sede di Santa Marinella

Il governatore della Misericordia di Santa Marinella Stefano di Stefano, che facendosi portavoce del sentimento comune di tutti i volontari si è detto onorato della visita del Presidente Giani, ha colto l’occasione per illustrare le diverse attività socio sanitarie e assistenziali, compiute grazie anche al supporto di figure professionali di alto livello, che coordinano i vari settori operativi, tra cui quello svolto in convenzione con l’Ares 118.

In questo campo si registra una crescita progressiva anche del numero di soccorsi d’emergenza, in un vasto territorio d’azione, compreso tra Ladispoli, Cerveteri, Tolfa Allumiere, Santa Marinella, Tarquina e Montalto di Castro.

Nel solo mese di luglio, l’equipaggio in servizio h 24 per il 118, ha effettuato ben 219 interventi.

Massimo anche l’impegno profuso da tutti i volontari dediti alle iniziative nel settore del sociale che spaziano dall’assistenza ai profughi ucraini o alle persone in condizioni in difficoltà al servizio di accompagnamento degli studenti con disabilità svolto in convenzione con l’amministrazione comunale.

Ma sono ancora molti altri i progetti in itinere o in cantiere, che vedranno, sempre più i volontari di Santa Marinella, scendere in campo con l’entusiasmo la determinazione e la professionalità, frutto anche di percorsi formativi e di aggiornamento, che contraddistingue sempre il loro prezioso operato.

Post correlati
Cronaca

Artena, Lago di Giulianello: rinvenuto dai Vigili del Fuoco il corpo di un uomo privo di vita

AttualitàCittà

Visite audiologiche gratuite a Cerveteri: vince la prevenzione, grande risposta della cittadinanza

CittàCronaca

Santa Marinella: incidente in via Rucellai, una persona ferita

AttualitàCittà

Ladispoli: il 6 novembre nuova giornata dedicata alla prevenzione dei disturbi dell'udito

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.