fbpx
Notizie

Cupinoro, la strada del capping è quella che si intende perseguire

No all’analisi del sottosuolo. Per il Commissario ad acta si tratterebbe di uno spreco di denaro pubblico e di tempo

Cupinoro, la strada del capping è quella che si intende perseguire –

Vogliono sapere che cosa ci sia sotto il terreno della discarica di Cupinoro prima di tombare definitivamente il sito.

A chiedere un’analisi del sottosuolo alcuni rappresentanti delle associazioni ambientaliste che martedì mattina hanno presenziato, al Granarone, all’audizione con la X Commissione della Regione Lazio.

Una possibilità quella di analizzare il terreno che però necessiterebbe, come spiegato dal commissario ad acta, oltre 10mila sondaggi per un costo complessivo che supererebbe i 2 milioni di euro.

Per non parlare poi del periodo necessario ad effettuare questa operazione. Analisi o meno del sottosuolo, per il commissario ad acta una cosa è certa: «Andrà comunque fatto il capping».

E allora «perché dobbiamo perdere 5 anni e soldi pubblici? Francamente la strada che perseguirei è il tombamento».

E una buona notizia arriva, per i comuni e le associazioni, proprio dal commissario ad acta: per cercare di capire in che condizioni siano il terreno, le falde acquifere e l’aria circostante saranno effettuati dei rilevamenti, tramite Arpa, che successivamente saranno resi pubblici.

Questa – ha commentato l’assessore alle politiche ambientali del comune di Cerveteri, Elena Gubetti – è una buona notizia».

Da anni infatti amministrazioni e associazioni chiedono non solo i rilievi ma anche la pubblicazione dei dati.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Daniele Papa, domani mattina la posa della targa commemorativa

CittàNotizie

Elicottero nel Tevere, priorità al recupero dei corpi

CittàNotizie

Zotta: “Lavoriamo senza sosta per l’inizio dell’anno scolastico”

CittàNotizie

Ladispoli, il cinghiale rovista tra i rifiuti

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.