fbpx
AttualitàNotizie

Covid-19, come ripartiranno i matrimoni? Le regole

Tante le attività del territorio pronte a ripartire con l’organizzazione degli eventi

Covid-19, come ripartiranno i matrimoni? Le regole

Quello delle cerimonie e dei matrimoni è, senza dubbio, tra i settori più colpiti dalla pandemia tuttora in atto. Non c’è ancora una data certa per tornare alla normalità anche in questo settore. Nel decreto legge infatti non c’è una data prevista per la ripartenza, ma le Regioni sperano che si possa riprendere dal primo giugno. Proprio le regioni hanno predisposto delle linee guida (pdf a piè pagina) anche per i matrimoni.

Sul tavolo sono tante le regole da poter applicare, ipoteticamente, in vista della ripresa di questi eventi: dai banchetti all’aperto, all’utilizzo della mascherina quando non si è tavolo, passando per il distanziamento tra tavoli e il buffet self-service solo per i prodotti monodose

Vale la pena ricordare che il protocollo relativo ai matrimonio riprende le regole vigenti per la ristorazione e gli altri riti civili e religiosi, ma aggiunge indicazioni integrative.

Le linee guida indicate dalla Regioni

Gli organizzatori delle cerimonie dovranno mantenere l’elenco dei partecipanti per almeno 14 giorni al fine di rendere più semplice il tracciamento in caso di positività di qualcuno tra gli invitati. Un ruolo fondamentale lo esercitano gli spazi da utilizzare. Dovranno infatti essere scongiurati gli assembramenti e gli ambienti vanno sanificati prima di ogni evento. Attenzione anche ai percorsi di ingresso e uscita che vanno separati. Tra gli inviati, inoltre, va garantito un metro di distanza.

Quando non si è seduti al tavolo tutti gli ospiti devono indossare la mascherina, mentre quando si è all’aperto tale regola vale solo se non si può garantire la distanza di un metro.

Covid-19, come ripartiranno i matrimoni? Le regole
Covid-19, come ripartiranno i matrimoni? Le regole

Se vi sono dei gruppi musicali alla cerimonia? Valgono le regole applicate al settore della musica, ma in più vanno evitate attività e occasioni di aggregazione che non permettano di garantire la distanza minima di un metro.

Per quanto riguarda il guardaroba, gli indumenti e gli oggetti personali vanno riposti in sacchetti.

Le regole al tavolo e al buffet

I tavoli dove siedono gli invitati vanno collocati in modo da poter assicurare che ci sia la distanza di almeno un metro tra i clienti in tavoli diversi. Eccezion fatta per le persone conviventi. Questo obbligo val non solo al chiuso, ma anche all’aperto, in giardini o terrazze.

Se la distanza è ridotta vanno installate barriere fisiche.

Nei matrimoni dove è previsto il buffet il servizio deve essere espletato da personale incaricato e gli ospiti non possono toccare il cibo sui banchi. Self-service possibile solo per i prodotti monodose.

Quello dei matrimonio è un settore che a voglia di ripartire. Una eventualità che darebbe respiro anche alle tante attività del nostro territorio che si occupano di cerimonie.

In allegato il testo relativo alle linee guida suggerite dalle Regioni:

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Campo di Mare, ritrovata carcassa di caretta caretta

Notizie

Gabbiano ferito in acqua a Torre Flavia, salvato da 3 piccole eroine

CronacaNotizie

Cerveteri, bimba di 4 anni si perde in spiaggia. Ritrovata dai balneari

AttualitàCittà

Il 'Camper Rosa' della Polizia di Stato a Civitavecchia

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.