fbpx
Notizie

Coronavirus, Draghi: “Sui vaccini chiarito con la Regione Lazio”

8 Condivisioni

Il Presidente del Consiglio: “Avere delle date implica che il Governo deve sapere esattamente il valore dei parametri rilevanti”

Coronavirus, Draghi: “Sui vaccini chiarito con la Regione Lazio” –

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi è stato impegnato in una conferenza stampa in cui ha risposto a una serie di domande proposte dalla Stampa.

Nel corso del question time, la giornalista di La7 Alessandra Sardoni ha posto delle specifiche domande per comprendere quando e se il sistema fin qui adottato delle chiusure sarà superato.

Oggi il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti aveva infatti lamentato al quotidiano La Repubblica che le dosi dei vaccini mancavano.

Mario Draghi ha voluto specificare che il problema mosso da Zingaretti è reale.

“Sulla questione che le dosi mancano c’è stato un disguido di quel tipo effettivamente, non di più”, ha detto il Presidente del Consiglio.

“Il generale Figliuolo – ha poi aggiunto – è perfettamente al corrente e consapevole ed è già stato chiarito con la Regione Lazio”.

Draghi si dice rassicurato dall’attività di controllo operata dal nuovo super commissario all’emergenza.

“Io sono molto ottimista sull’andamento del programma vaccinale e sul clima di cooperazione tra Regioni e Stato”, ha aggiunto.

La data del 30 aprile

Draghi ha poi voluto chiarire la posizione ufficiale attorno alla data di scadenza del Dpcm: il fatidico 30 aprile, indicato come ultimo giorno in cui l’Italia potrà tornare ad avere regioni gialle.

“Nell’ultimo decreto si dice anche che qualora l’andamento delle vaccinazioni e l’andamento dei contagi mostrassero le possibilità, si possono riconsiderare le possibilità anche prima”, spiega il Presidente.

“Avere delle date implica che il Governo deve sapere esattamente il valore dei parametri rilevanti a una certa data”, chiarisce Draghi.

Ad influenzare le riaperture e le chiusure saranno ovviamente tutta una serie di dati e di diversità tra Regioni, “anche insospettabili” commenta Draghi.

“Le Regioni che sono più avanti nella campagna vaccinale con i più vulnerabili è chiara che sarà più semplice riaprire”, conclude.

Claudio Lippi

8 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Aifa: vaccino Johnson & Johnson per gli over 60

Notizie

Maltempo, allerta gialla nel Lazio da domani e per le successive 18-24 ore

Notizie

Ladispoli, Roberto Battilocchi nuovo presidente della sezione bersaglieri

Notizie

Covid, nel 2022 stop ad Astrazeneca e J&J: l'Ue punta su vaccini mRNA

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.