Città

Cimitero Cerveteri, ”I nostri morti meritano degna sepoltura”

L’affondo dei consiglieri Anna Lisa Belardinelli, Luca Piergentili e Lamberto Ramazzotti. Il Circolo FdI Cerveteri Liberamente e il Coordinamento comunale Lega Salvini Premier

Cimitero Cerveteri, ”I nostri morti meritano degna sepoltura” – Riceviamo e pubblichiamo

“Come era prevedibile il Sindaco di Ladispoli da oggi non autorizzerà più l’utilizzo di loculi del cimitero comunale di Ladispoli da parte del comune di Cerveteri, Il Sindaco Grando, vista la prospettiva carenza di loculi, ha correttamente ritenuto di dover provvedere prima che detto problema assumesse il carattere dell’emergenza.

Il Sindaco Pascucci invece, abituato a correre ai ripari solo quando l’emergenza si è già ampiamente presentata, in ben sette anni di amministrazione non è ancora riuscito a trovare una soluzione per assicurare una degna sepoltura ai nostri defunti.

Va ricordato ai cittadini che la richiesta del comune di Cerveteri presentata al limitrofo comune di Ladispoli nel settembre 2016 era volta ad ottenere la possibilità di un utilizzo temporaneo dei loculi disponibili nel cimitero comunale di Ladispoli e in tale richiesta il comune di Cerveteri rappresentava la propria carenza di loculi alla quale il comune di Cerveteri, a suo dire, stava sopperendo con la costruzione di un nuovo lotto di loculi nel cimitero esistente e con la realizzazione di un nuovo cimitero.

Da sottolineare che dal settembre 2016 ad oggi il comune di Cerveteri ha regolarmente usufruito di tale opportunità gentilmente concessa dal comune di Ladispoli senza mai disciplinare il rapporto tra i due enti e la società concessionaria.

Ebbene, a due anni e mezzo di distanza dal settembre 2016, il nuovo lotto di loculi nel cimitero esistente (quello in Via dei Vignali) non è stato realizzato perché, a detta del Sindaco Pascucci e del suo vice Zito, “l’opera non era conveniente” (e viene spontaneo chiedersi come si possa parlare di convenienza rispetto ad un’opera necessaria), mentre la realizzazione di un nuovo cimitero sta ancora in alto mare.

Vogliamo ricordare ai cittadini anche che, a settembre 2018, abbiamo presentato una mozione con la quale impegnavamo il Sindaco Pascucci e la Giunta comunale a procedere con urgenza alla realizzazione di circa 360 loculi (per precisione loculi e ossarine) nel cimitero comunale di Via dei Vignali, come da progetto già realizzato da uno studio di architetti di Roma costato al comune di Cerveteri ben 11.228,27 euro, specificando che il costo dell’opera poteva essere finanziato tramite il ricorso ad un mutuo da richiedere alla Cassa Depositi e Prestiti, così come inizialmente deciso proprio dall’Amministrazione Pascucci con Deliberazione di Giunta comunale n. 195/2014.

Il Sindaco e i suoi fidi e silenti consiglieri di maggioranza hanno però ritenuto opportuno bocciare la nostra mozione perché, per loro, l’opera non era conveniente (ricordiamo ancora che parliamo della realizzazione di loculi necessari per dare degna sepoltura ai nostri defunti!), ma alla fine incalzato dalle nostre rimostranze il sindaco ha ammesso che quella decisione era il frutto di una scelta politica.

E non può che essere così! I cittadini devono infatti sapere che il comune di Cerveteri è proprietario di diversi ettari di terreno a confine con il cimitero di Via dei Vignali e che quel terreno fu acquistato per costruire il cimitero comunale e ci fu realizzato un primo lotto (l’attuale cimitero).

All’epoca la sovrintendenza aveva ritenuto quel terreno privo di interesse archeologico, ma quando successivamente l’amministrazione Rossi tentò di completare l’opera, la Sovrintendenza inopinatamente ha bloccato il completamento, ritenendo il terreno di interesse archeologico.

L’amministrazione Brazzini scelse allora di perseguire la strada della costruzione di un cimitero a gestione privata, che però non riesce a realizzare.

Finalmente nel 2013 arriva l’autorizzazione della Sovrintendenza per la realizzazione di circa 360 loculi, ma Pascucci, ignorando e negando l’esistenza di tale autorizzazione, continua nella scelta di realizzare un cimitero privato, ma nulla vietava e vieta all’Amministrazione di insistere con l’ampliamento del cimitero esistente, se realmente c’era questa volontà si iniziava realizzando i loculi già autorizzati e si proseguiva facendo magari dei sondaggi sul terreno di proprietà del Comune alla ricerca di eventuali reperti archeologici.

Oggi apprendiamo da una dichiarazione rilasciata dal Sindaco Pascucci alla stampa che stanno “studiando un piano per la costruzione di nuovi loculi nei cimiteri attuali” e che “da aprile sono in programma circa 200 esumazioni”.

Sì avete letto bene: stanno studiando!!! E allora viene spontaneo chiedersi ma in questi sette anni di amministrazione cosa hanno fatto questi super amministratori?!

E il progetto dello studio di architetti di Roma costato ai cittadini oltre 11.000,00 euro a cosa è servito?!

Probabilmente il Sindaco Pascucci è troppo impegnato a promuovere il suo partito per l’Italia (tra l’altro con scarsi risultati) e non ha il tempo di occuparsi dei problemi dei suoi cittadini, ma il suo vice e i suoi consiglieri di maggioranza riescono a rendersi conto di quanti e quali danni derivano alla cittadinanza dalle loro scelte politiche scellerate?!

Riescono a comprendere che dopo il totale fallimento del Pascucci bis in ogni settore forse è il caso di rassegnare le dimissioni e restituire a Cerveteri e ai suoi abitanti la dignità che meritano?!!”

La nota dei tre consiglieri Anna Lisa Belardinelli, Luca Piergentili e Lamberto Ramazzotti. Il Circolo FdI Cerveteri Liberamente e il Coordinamento comunale Lega Salvini Premier

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittà

Santa Marinella, torna una nuova edizione di 'Delittammare'

AttualitàCittàNotizie

Enel Civitavecchia: svolto oggi il tavolo istituzionale criticità

CittàNotizie

Ladispoli, servizi anagrafici chiusi lunedì

AttualitàCittàNotizie

Ripulita l'area dell'hotel Messico

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista