fbpx
Notizie

“Cerveteri Sicura”, arriva il progetto

In programma una serie di interventi volti ad aumentare la percezione di sicurezza per i cittadini e le famiglie. Dalle telecamere di videosorveglianza all’istituzione del vigile di quartiere, passando dagli autovelox. Pubblicato l’atto di indirizzo

“Cerveteri Sicura”, arriva il progetto –

Telecamere di videosorveglianza nelle strade principali, nei luoghi pubblici più sensibili, come scuole, piazze, parchi pubblici; incremento dell’illuminazione pubblica, istituzione del vigile di quartiere.

Obiettivo: maggiore sicurezza per i cittadini e le famiglie. Questa l’idea del progetto sviluppato dal vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Zito che ora attende un possibile finanziamento per essere sviluppato e trasportato dalla carta alla realtà.

“Il controllo del territorio non passa solo attraverso la presenza fisica delle forze dell’ordine ma anche mediante un insieme di strumenti e di azioni che mirano al controllo del territorio nella sua complessita”, si legge nel progetto.

“Il comune di Cerveteri ha avviato diverse iniziative in tal senso che necessitano di essere potenziate e messe a sistema.

In questi anni sono state installate una serie di telecamere di videosorveglianza a fronte di esigenze specifiche partendo dagli edifici adibiti a uffici comunali e poi su alcuni plessi scolastici.

Più recentemente – si continua a leggere nel progetto – è stata realizzata una prima rete di videosorveglianza cittadina con l’obiettivo di controllare gli accessi al capoluogo e alle principali frazioni (Valcanneto e Cerenova).

Successivamente sono state installate ulteriori due telecamere nei borghi di Sasso e Ceri. Infine è stata installata una telecamera per la sorveglianza del Parco Vannini.

Nel frattempo sono state installate diverse telecamere per il controllo delle targhe. Questa rete è poi stata implementata con altri sistemi elettronici a scopi diversi che vanno ampliati e integrati”.

Ora però l’amministrazione comunale intende migliorare e integrare, laddove ce ne sia la necessità, il sistema già realizzato, con il collegamento, anche, degli impianti di videosorveglianza alla rete elettrica e con il potenziamento della rete HiperLan esistente così da “consentire la trasmissione dei dati esclusivamente tramite questo metodo, abbandonando gradualmente il sistema di connessione mobile”.
Alle telecamere già installate sul territorio, da palazzetto comunale, hanno inoltre, di aggiungerne altre come ad esempio sulla rotatoria di viale Campo di Mare, sul lungomare dei Navigatori Etruschi, a Largo Ceri, nella frazione di Valcanneto nella rotatoria via Pergolesi/via Scalatti/via Giordano, via de Casaletti, Largo Monteverdi. Per quanto riguarda il capoluogo ulteriori telecamere sono previste in via Fontana Morella, sulla strada provinciale 4 a Angolo via Settevene Palo. Telecamere di videosorveglianza in programma anche a Borgo San Martino, I Terzi, Due Casette.

Non saranno esclusi dal progetto nemmeno i luoghi pubblici, come ad esempio le scuole e i parchi pubblici, ad oggi sprovviste di videosorveglianza, a eccezione della sede centrale del Giovanni Cena e di parco Vannini.

VIGILE DI QUARTIERE

Il progetto prevede anche la riapertura delle delegazioni di Cerenova e Valcanneto “in modo da poter svolgere un servizio di prossimità e mantenere un rapporto diretto con il territorio”. “Puntare sulla prevenzione, sulla raccolta delle segnalazioni è un aspetto irrinunciabile che aumenta la percezione della presenza delle istituzioni sul territorio”.

ILLUMINAZIONE PUBBLICA.

Su questo aspetto l’amministrazione intende portare avanti un progetto per la riqualificazione dell’illuminazione pubblica sia sulle frazioni che nel centro storico. Intervento peraltro già annunciato nei giorni scorsi e che sarà svolto in due step. Il primo interesserà principalmente i borghi storici e le frazioni rurali e dovrebbe essere portato a compimento entro natale. Il secondo invece riguarderà il potenziamento dell’illuminazione nel perimetro urbano.

Riflettori puntati anche sulla sicurezza stradale, che dovrà prevedere manutenzionei stradali per “garantire un servizio colmando delle buche costante con possibilità di pronto intervento”, e l’incremento della segnaletica stradale con la realizzazione, in primis, di attraversamenti pedonali rialzati.

E proprio su questo punto il progetto prevede interventi in tal senso non solo davanti agli istituti scolastici del territorio, ma anche nelle frazioni, nei luoghi maggiormente frequentati dai pedoni, come ad esempio l’attraversamente pedonale su viale Fregene, a Cerenova, davanti all’ufficio postale, più volte richiesto dai residenti della frazione.

CONTROLLO DELLA VELOCITA’.

In vista l’installazione di nuovi autovelox nelle strade urbane maggiormente percorse, come via Settevene Palo, via Fontana Morella, viale Campo di Mare, via Doganale (nei pressi degli ingressi alle frazioni), a Due Casette sulla Furbara Sasso, in via del Sasso. In programma anche l’incremento dei dispositivi per il controllo delle targhe .

Ora per rendere possibile la realizzazione dell’atto di indirizzo l’amministrazione comunale si dovrà rimboccare le maniche per la ricerca di finanziamenti atti a trasformarlo da progetto in realtà.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Cerveteri, un libro per raccontare i 20 anni di Marco Vannini

Notizie

Coronavirus, 223 nuovi positivi e 15 morti oggi in Italia

Notizie

Maltempo: nel weekend piogge e temporali

CittàNotizie

Zozzoni beccati a Ladispoli, per loro 500 euro di multa

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.