fbpx
 
Uncategorized

Cerveteri, il piano regolatore è pienamente legittimo

A stabilirlo il consiglio di stato. Gubetti: “La sentenza conferma il buon operato dell’amministrazione”

Il nuovo Piano Regolatore del Comune di Cerveteri è pienamente legittimo.

A stabilirlo è il Consiglio di Stato con la sentenza n. 3258 del 9 aprile del 2024. Una sentenza che pone una pietra tombale ai tantissimi biechi tentativi da parte di alcune frange dell’opposizione di impedire il cambiamento e il rinnovamento urbanistico di una città che prima della realizzazione del nuovo Piano era ferma agli anni ’60.

“Così come avvenuto in analoghi giudizi – spiega il Sindaco di Cerveteri Elena Gubetti – la sentenza del Consiglio di Stato ha richiamato le scelte del Comune di Cerveteri riguardanti temi fondamentali per il migliore sviluppo del nostro territorio a partire dal comprensorio della Beca, della Zona Artigianale ed, infine, del comprensorio di Campo di Mare”.

“Questa sentenza non soltanto conferma il buon operato dell’Amministrazione comunale negli anni, ma testimonia ulteriormente, qualora ce ne fosse bisogno, di come da parte di alcune opposizioni ci sia stata una crociata contro il nuovo Piano Regolatore non per difendere e tutelare cittadini e territorio, ma solamente per assecondare le richieste dei soliti noti – ha aggiunto il Sindaco di Cerveteri – per fortuna, i cittadini sono stati bravi a capirlo e alle ultime elezioni hanno confermato anche loro quanto l’azione da noi intrapresa fosse giusta, eleggendo questa squadra per la terza volta alla guida della città”.

“Ora è rimasto solamente l’ultimo passaggio, quello definitivo della Regione Lazio, anche se siamo certi che dopo aver superato mille ostacoli e diversi gradi di giudizio a causa di folli e assurde azioni legali intraprese da alcuni, non ci saranno particolari ostruzioni – ha concluso il Sindaco di Cerveteri – con l’occasione, ci tengo invece a ringraziare il mio predecessore Alessio Pascucci, che nei suoi dieci anni da Sindaco ha dato vita ad una straordinaria e unica, nella storia di Cerveteri, rivoluzione urbanistica e a tutti i tecnici che negli anni hanno lavorato affinché si raggiungesse questo obiettivo. Allo stesso tempo, un ringraziamento lo rivolgo a Valerio Morini, Avvocato che ha rappresentato il nostro Ente in sede di giudizio svolgendo un lavoro eccellente”.

Post correlati
IstruzioneUncategorized

Scuolambiente: "un riscontro più che positivo" nelle scuole di Ladispoli e Cerveteri

CittàUncategorized

Civitavecchia: la Rete studenti presenta documento con proposte ai candidati

CulturaUncategorized

Notte Europea dei Musei, a Cerveteri l'omaggio ad Eufronio con l'Istituto "salvo D'Acquisto"

Uncategorized

Domenica 19 maggio picnic musicali di tolfa jazz: musica, escursioni e degustazione di prodotti tipici

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.