fbpx
AttualitàCittà

Cerveteri, Gubetti: ”Grande partecipazione per il consolidamento della quercia numero uno”

L’Assessore all’Ambiente: “La prima alberatura monumentale della nostra città”

Cerveteri, Gubetti: ”Grande partecipazione per il consolidamento della quercia numero uno”

Ieri ed oggi gli addetti al verde della Multiservizi Caerite, insieme ad esperti del settore, hanno portato a termine i lavori di consolidamento arboreo della quercia numero uno ubicata a largo Almunecar. Il consolidamento arboreo effettuato ha consentito un ancoraggio della chioma con sistemi non invasivi per evitare la rottura di branche, riducendo il rischio per i possibili bersagli.

La due giorni di lavori è stata l’occasione per un aggiornamento tecnico che si è tenuto all’aperto contestualmente agli interventi arboricolturali che sono stati condotti sul grande esemplare di Quercus pubescens del Comune di Cerveteri. Presenti all’incontro oltre all’assessore all’ambiente, Elena Gubetti, anche Michele Baldasso (Responsabile Tecnico del Verde per la Multiservizi Caerite) che ha illustrato l’attività di gestione e manutenzione delle alberature del Comune di Cerveteri e Giovanni Morelli, dottore agronomo esperto del settore che ha tenuto una vera e propria lectio magistralis sul tema.

Per l’assessore Elena Gubetti quella di oggi è stata “una giornata importante che ha visto una grande partecipazione di agronomi e cittadini i quali hanno voluto assistere ad un lavoro di consolidamento per quella che è a tutti gli effetti la prima alberatura monumentale della nostra città. La quercia di via Almunecar, come ha ricordato l’agronomo Morelli, ha un valore di oltre 600mila euro, oltre all’importanza storica ed emotiva che rappresenta per tutta la cittadinanza di Cerveteri”.

“Voglio ringraziare personalmente la Multiservizi Caerite – prosegue l’assessore Gubetti – per aver ancora una volta colto lo spirito di questa amministrazione che ha messo l’attenzione e la cura del verde come priorità di gestione del territorio. Questo intervento di consolidamento, che si è reso necessario per evitare le normali potature che avrebbero a lungo andare messo a rischio la quercia, ha comportato un importante investimento da parte dell’azienda che ciò nonostante ha avuto la sensibilità di cogliere l’importanza di questo intervento facendo venire i massimi esperti del settore e promuovendo una giornata di studio per i tantissimi agronomi accorsi da tutto il Lazio”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàNotizie

Coronavirus, prorogata la 'stretta' fino al 13 aprile

AttualitàCittà

Ladispoli, buoni spesa: domani videoconferenza tra amministrazione e esercizi commerciali

CittàNotizie

Orsomando - De Angelis: "Si consenta l'attività dei banchi agroalimentari a Cerveteri e Cerenova"

CittàNotizie

Coronavirus, a Cerveteri un altro decesso

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.