fbpx
 
CittàNotizie

Cerveteri: tornano i fratini e i corrieri in palude, preoccupazione degli ambientalisti per il Jova beach

Marevivo chiede di “evitare comportamenti impropri e irresponsabili come i mega concerti che fanno affluire 50mila persone nelle immediate vicinanze dell’Oasi”

Cerveteri: tornano i fratini e i corrieri in palude, preoccupazione degli ambientalisti per il Jova beach –

“Sarebbe opportuno evitare comportamenti impropri ed irresponsabili come i mega concerti che fanno affluire 50mila persone nelle immediate vicinanze dell’Oasi”. A dirlo è la presidente di Marevivo Rita Paone.

Cerveteri fratini Jova beach

Sotto i riflettori: il Jova beach party in programma per fine luglio a Campo di Mare e i fratini e corrieri piccoli ospitati alla Palude di Torre Flavia. Con la nascita dei quattro pulli di corriere e dei due di fratini che ora se ne vanno a spasso per la spiaggia in attesa di spiccare il volo, l’attenzione sull’area è massima.

Già nei giorni scorsi il responsabile della Palude di Torre Flavia aveva lanciato l’appello per cercare nuovi volontari per il campo fratino così da presidiare la spiaggia e far sì che i piccoli restassero al sicuro.

I pericoli non arrivano infatti solo dalla natura (con i predatori naturali) ma anche dall’uomo con l’inosservanza del divieto di accesso in spiaggia ai cani o con i vacanzieri che presto affolleranno le spiagge.

E con il Jova Beach a distanza di pochi metri il rischio non è solo la presenza di centinaia di persone in spiaggia, ma anche i decibel della musica che potrebbero spaventare gli animali della Palude. Un evento, per Marevivo che potrebbe compromettere “il delicato equilibro della spiaggia già messo a dura prova dall’inquinamento dalla plastica”.

Post correlati
AttualitàCittà

Civitavecchia, riapertura del centro per l'impiego: «Annullamento contratto atto dovuto. Superare l'impasse burocratico»

CittàNotizie

Ladispoli: la Polizia di Stato di nuovo in campo contro le truffe agli anziani

CittàCronaca

Pendolari: dal 4 all'8 luglio soppressione di alcuni treni della Fl5

Città

Tarquinia: torna il Divino Etrusco

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.