fbpx
AttualitàCronaca

Castello di Santa Severa: si chiude in bellezza la stagione estiva

Castello di Santa Severa: si chiude in bellezza la stagione estiva

Con il concerto dell’Orchestraccia si è chiusa in bellezza la rassegna Sere d’estate, i grandi eventi organizzati dalla Regione Lazio e realizzati da LAZIOcrea che quest’ anno sono stati ospitati nella Grande Arena, realizzata appositamente per ospitare un maggior numero di spettatori. E le attese sono state ripagate con  oltre 10.000 spettatori che hanno assistito  agli spettacoli in calendario con i successi di Massimo Ranieri, Maurizio Battista, i Tiromancino, Enrico Montesano, Arturo Brachetti e Tosca.

Castello di Santa Severa: si chiude in bellezza la stagione estiva
Castello di Santa Severa: si chiude in bellezza la stagione estiva

E’ stata una stagione di  successo sottolineata anche daI settimanale statunitense ‘Time’ che ha inserito il Castello di Santa Severa nello speciale ‘World’s Greatest Places’, dedicato alle 100 esperienze al mondo da vivere nel 2019.

Il Castello è stato selezionato per la sua bellezza e unicità e per il suo essere accessibile a tutti grazie alla presenza di un complesso museale e di un ostello dai prezzi contenuti in grado di ospitare fino a 42 persone. Nello speciale, il magazine stila un elenco di 100 luoghi al mondo, classificati in diverse categorie – musei, parchi, ristoranti e hotel – e selezionati da giornalisti, corrispondenti ed esperti del settore. Nella selezione è stata valutata la qualità, l’originalità, il grado di innovazione, la sostenibilità.

Non solo il Time ma anche l’inglese The Guardian, il quotidiano spagnolo di Madrid El Mundo e la guida più famosa la mondo Lonely Planet hanno pubblicato articoli sul castello e le sue bellezze.

Un Castello tornato alla vita nel 2017 e  con l’apertura di un ostello al suo interno, inaugurato il 24 aprile 2018 e dell’Innovation lab si è concluso il progetto della Regione Lazio, volto a consolidare il ruolo di questo antico (XI secolo d.C.) e spettacolare sito quale polo culturale e turistico di riferimento per abitanti della zona e visitatori di tutte le età. 

Nuovi allestimenti museali, ideati dallo studio dell’architetto Carlo Lococo e diretti da Flavio Enei,  realtà virtuale e realtà aumentata realizzata da LAZIOcrea, arrivo della fibra che ha permesso di dotare di wifi l’intero complesso hanno fatto si che il castello sia stato meta di oltre 220 mila visitatori  da aprile 2018 a agosto  2019, con un fortissimo incremento rispetto  alle presenze del 2017, che erano state circa 50.000, mentre l’ostello ha avutodall’apertura da aprile 2018 a agosto 2018, circa 7500  ospiti.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CronacaNotizie

Carabinieri individuano una piantagione di marijuana. Arrestato 40enne di Ladispoli

Attualità

Capodanno a Roma, sul palco anche Carmen Consoli e Priestess

AttualitàCittà

Natale, dalla Regione 17.481 pasti a chi vive in una posizione di fragilità economica

AttualitàOspiti

Ladispoli, il comune augura in bocca al lupo alla pittrice Caggianelli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?