Uncategorized

Capitozzature, il Movimento 5 Stelle Ladispoli: ”L’assessore ci mostri le perizie”

4 Condivisioni

”Se i documenti non dovessero esistere chiederemo come cittadini i danni per questa vera e propria frode ai danni della cittadinanza”

Capitozzature, il Movimento 5 Stelle Ladispoli: ”L’assessore ci mostri le perizie” – riceviamo e pubblichiamo

Lo scorso novembre, in seguito ad una nostra interrogazione formale sulle operazioni di capitozzatura delle alberature della città, l’Assessore ai Lavori Pubblici Veronica De Santis, ci rispondeva che gli interventi erano necessari “per tutelare l’incolumità dei pedoni e delle automobili, oltre che ad un abbassamento dei livelli di sicurezza a causa della parziale ostruzione dell’illuminazione pubblica (vedi Viale Italia).”

Ci sembra tuttavia che molti alberi della città non necessitassero di operazioni così drastiche, soprattutto i lecci dei giardini centrali ed i due pioppi bianchi, unici due alberi di questa specie nel territorio comunale e dintorni, inseriti tra piazza Rosselini ed il mercato giornaliero.

Le capitozzature costituiscono una pratica ormai desueta e sconsigliata da tutti i professionisti e studiosi del settore e denotano una miope ed inappropriata gestione del verde pubblico.

Tra l’altro sono vietate dall’apposito regolamento comunale. Riteniamo comunque che l’amministrazione abbia agito in base a documenti tecnici e perizie comprovanti il reale stato di pericolosità delle alberature.

Abbiamo quindi chiesto all’assessore competente di volerci fornire copia delle valutazioni tecniche, che attestano la necessità di interventi cosi drastici e al tempo stesso dannosi per le nostre alberature.

Se i documenti non dovessero esistere chiederemo come cittadini i danni per questa vera e propria frode ai danni della cittadinanza.

Movimento 5 Stelle Ladispoli

4 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Uncategorized

Ladispoli, slitta l'inizio del piano antibuche

Uncategorized

Mtb Santa Marinella: Lorenzo Borgi miglior master 6 alla Granfondo del Lago di Bracciano

Uncategorized

Civitavecchia, nascondeva quattro fucili ed una pistola in un magazzino. Arrestato 35enne

Uncategorized

Caso Vannini, se ne parla stasera alle Iene

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista