fbpx
 
CittàSalute

Asl Roma 4, al via la campagna di screening per l’epatite C

Da novembre sarà possibile effettuare il test nei laboratori analisi dell’azienda

Asl Roma 4, al via la campagna di screening per l’epatite C –

Asl Roma 4, al via la campagna di screening per l'epatite C

La Asl Roma 4 aderisce alla campagna di prevenzione regionale per lo screening dell’infezione dell’epatite C (HCV) e a partire dal mese di novembre sarà possibile effettuare il test nei laboratori analisi dell’azienda. L’iniziativa è dedicata agli utenti del territorio nati tra il 1969 e il 1989.

Il test è gratuito e consiste in un prelievo ematico.

L’infezione cronica da HCV spesso è asintomatica per anni e può provocare seri danni, fino a portare alla cirrosi e al carcinoma epatico. Per questo molti casi rimangono non diagnosticati dando vita a patologie importanti.

L’arma più efficace, anche in questo caso, rimane quella della prevenzione. Oggi, l’infezione da HCV può essere curata, in oltre il 95% dei casi, con una terapia farmacologia semplice (compresse per bocca), sicura, efficace ed che ha una durata di 8 -16 settimane. 

“I risultati a cui è approdato uno studio del 2020, condotto sulla popolazione della Regione Lazio – ha spiegato il Dott. Luca Casagni, Coordinatore aziendale Screening HCV Asl Roma 4 – parlano di circa 35800 pazienti con infezione cronica da HCV ancora non diagnosticata, contratta da utilizzo attuale o pregresso di sostanze stupefacenti, mediante tatuaggi, piercing o trattamenti estetici a rischio e attraverso la trasmissione sessuale. Lo screening HCV è utile per scoprire l’infezione attiva ancora non diagnosticata e garantire la possibilità di un trattamento farmacologico precoce e altamente efficace”.

Per prenotare il test collegati a ” https://prenotascreeninghcv.regione.lazio.it/prenotazioneHCV/login ” .

Post correlati
CittàNotizie

A12 Roma – Civitavecchia: chiusa Civitavecchia Sud per una notte

CittàSport

Calcio, Accademy Ladispoli arruola Teti e Salvato

Città

Civitavecchia, Guardia Costiera: 200 studenti per un flash mob

Salute

Assistenza a portata di mano: Asl e associazioni farmacisti uniti

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.